Microsoft chiude definitivamente l’era XP

Ci siamo quasi, come era già ampiamente stato anticipato: nel corso del 2014, e precisamente l’8 di aprile, Microsoft manderà in pensione il suo sistema operativo più longevo, quel Windows XP che dal momento del suo debutto nell’estate 2001 ha vissuto anni di onorata carriera, e che ancora oggi risulta installato su circa un terzo dei computer nel mondo, il che la dice lunga sul suo apprezzamento: tuttavia, a partire dall’8 aprile, quando verrà rilasciato l’ultimo pacchetto di aggiornamenti relativo ad XP e contestualmente ad Office 2003, continuare a farlo girare sulle proprie macchine sarà indubbiamente pericoloso.

Questo perché qualsiasi eventuale vulnerabilità rilevata e corretta in futuro sui sistemi operativi più recenti potrebbe essere presente anche su XP, senza ricevere però la relativa patch; ciò significa che l’unico modo sicuro per lavorarci sarebbe non collegarlo mai alla rete, e non collegarlo mai a periferiche di archiviazione potenzialmente “infette”.
Qualcuno in realtà ha ventilato l’ipotesi che questo sia solo un modo “drastico” da parte dell’azienda di Redmond per spingere i sistemi operativi 7 e soprattutto 8, tuttavia, con il livello di sicurezza, compatibilità e stabilità ormai raggiunto sembra del tutto anacronistico specie da parte delle aziende continuare a sfruttare una piattaforma di certo stabile e collaudata ma non più aggiornata, e per la quale non esisteranno più drivers per l’interfaccia con altri tipi di periferiche.

XP
in pensione significa in poche parole la chiusura di un’epoca, probabilmente quella in cui i progressi si sono succeduti a ritmo più serrato fino ad ora, con lo sviluppo delle connessioni veloci e l’aumento esponenziale del numero di internauti.

Share and Enjoy

Windows 8.1, atteso a lungo e finalmente disponibile in italiano


Sappiamo bene dopo averlo testato e stressato sui nostri computer che con Windows 8 la Microsoft ha fatto un passo in parte rischioso, cercando di coniugare in un unico sistema operativo controlli tattili per computer di ultima generazione e quelli più tradizionali. L’equilibrio non è stato facile da raggiungere ma adesso ottiene un grande aiuto dall’aggiornamento a Windows 8.1, un incremento dell’ultimo sistema operativo di Redmond che lo migliora e aggiunge delle funzioni: dalla scorsa settimana è disponibile per il download e l’installazione anche nella versione italiana!

L’interfaccia è la prima novità che si nota: ritorna infatti il pulsante “Start“, assenza di cui in molti si sono lamentati, ma con funzioni leggermente differenti perché non porta più ad un semplice menu, ma alla gestione centrale della macchina.
Una modifica richiesta a gran voce dagli utenti è poi stata effettuata: ora si può settare l’avvio del sistema operativo con approdo diretto al classico desktop, senza forzatamente passare per l’interfaccia moderna.

Windows 8.1 è un aggiornamento più che necessario perché adesso attenua il confine tra i dispositivi mobili-touch e quelli desktop: l’operazione touch ormai non è più una spiazzante novità ma è diventata ordinaria, eppure la modalità desktop mantiene una sua profonda ragione di esistere.
Con Windows 8.1 si è riusciti a farle coesistere in maniera ancora più armoniosa, grazie soprattutto ad una più ampia possibilità di personalizzazione, con rapidissimo passaggio da un ambiente all’altro.
In Windows 8 c’erano insomma delle piccole lacune: con 8.1 Microsoft punta a recuperare chi se ne era allontanato ed anche a conquistare gli scettici iniziali.

Share and Enjoy

Windows 8.1 ripristina l’avvio desktop

Windows 8 ha debuttato già da qualche mese, ma Microsoft non ha certo interrotto il suo lavoro di ricerca e sviluppo sul nuovo sistema operativo.

È infatti in arrivo un aggiornamento alla versione 8.1, che prevede una importante novità introdotta proprio a seguito di richieste insistenti da parte della comunità di utenti in merito alla interfaccia Metro, attualmente settata come default di avvio e da cui si può effettuare lo switch alla tradizionale modalità “desktop”.
In 8.1 sarà possibile avviare il sistema direttamente in modalità scrivania, una “cara vecchia” interfaccia che non tutti gli utenti sono pronti ad abbandonare.

Si tratta per certi versi di un dietrofront da parte dell’azienda di Redmond, che ha dovuto ripristinare il pulsante Start richiesto a gran voce da molti utenti, per forza di abitudine forse.
Altre novità riguardano l’aggiunta di nuove app di sistema, e l’aggiornamento di quelle principali.
La versione Build di Windows 8.1, che ha ancora il nome in codice Blue, sarà presentata a giugno mentre poco dopo l’estate arriverà la versione RTM.

Share and Enjoy

Ciao Hotmail, arriva Outlook.com

La preview di Outlook.com

La preview di Outlook.com

Uno dei nomi che ci accompagnano sin da quando internet ha iniziato a diffondersi più rapidamente sta per andare in pensione. Stiamo parlando di Hotmail, che nato nel 1996 vedrà presto il suo dominio sostituito da quello Outlook.com.

Microsoft intende così inviare un segnale forte, quello di una totale reinvenzione anche del servizio di posta elettronica, ad includere molte funzioni sulla stessa linea della rivoluzione in arrivo con Windows 8.
Outlook.com infatti integrerà mail, status degli amici, chat o chiamate dalla lista contatti che l’utente sceglierà di importare dai suoi social network, ed aggiungerà tramite App gratuite anche funzionalità di Office.
Molto prevedibile anche l’integrazioen con Skype che arriverà in un secondo momento, il che giustifica anche l’acquisizione del programma di videochiamate da parte dell’azienda di Redmond.

Outlook.com in definitiva diventerà un autentico nodo per tutte le comunicazioni ed i contenuti personali, in linea con la nuova interfaccia Metro che inizieremo a scoprire da ottobre col lancio del nuovo sistema operativo.
L’accesso è garantito con le credenziali sempre usate, ma quella attualmente visibile è solo una preview: Outlook.com si dimostrerà di grande efficienza, nel panorama del web 2.0, e la nostalgia degli “aficionadosHotmail siamo certi si attenuerà una volta scoperte tutte le innovative funzionalità del suo successore.

Share and Enjoy

Windows 8 in arrivo il 26 ottobre

luglio 19, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 


Redmond
ha comunicato la data ufficiale di rilascio per Windows 8: il W-Day è fissato per il 26 ottobre, ed il lancio permetterà contestualmente di mettere in commercio computer con il nuovo sistema operativo già installato.
Prima di analizzare le migliorie e le differenze con i predecessori, ci piacerebbe compiere insieme a voi un breve excursus attraverso le tappe che hanno portato Microsoft a rivoluzionare il concetto di desktop PC: già a partire da Ms-Dos e da Windows 3.1 i cambiamenti furono evidenti, ma è stato con Windows 95 che si è instaurato il dominio del sistema operativo a “finestre”. A quel punto, XP è diventato, dopo qualche anno, un colosso assoluto per stabilità e funzionalità, al punto che ancora adesso, ad oltre 10 anni di distanza, domina il mercato desktop con il 43% di installazioni.

Windows 7, nonostante il suo successo, non ha mai soppiantato XP, ma adesso lascerà il passo al suo successore, studiato per girare anche su tablet ed interfacce touch, mettendole per la prima volta sullo stesso piano di quelle tradizionali basate su tastiera e mouse.
La rivoluzione è anche grafica, e senza il tasto Start ci si dovrà abituare ai grandi bottoni e non più al classico desktop principale.
Il costo per un upgrade da Win7 è soprendentemente basso, e fornisce tutta la portata di quanto Microsoft creda nel lancio del suo nuovo sistema operativo e nella nuova interfaccia Metro.
Non possiamo quindi far altro che attendere il 26 di ottobre ed iniziare a far girare sui nostri strumenti di lavoro questo nuovo sistema operativo!

Share and Enjoy

Forse a…momenti l’ultima preview di Windows 8

In casa Microsoft stanno decisamente stringendo i tempi per il lancio di Windows 8, previsto poco dopo l’estate. L’ultima preview, infatti, è prevista per l’inizio di giugno, presumibilmente molto simile a quella definitiva, ed in tanti attendono con ansia la pubblicazione del link per il download di questa versione.

Ci saranno delle novità incluse, tra cui il Windows Drive Kit 8 attraverso il quale chi realizza l’hardware potrà creare anche i relativi indispensabili driver; ed il Visual Studio 2012, la piattaforma attraverso cui si potranno sviluppare applicazioni dedicate a Windows.
Un’altra importante novità è quella che riguarda la sequenza di avvio, che con i suoi soli 7 secondi non consente di accedere al BIOS durante il boot con le usuali procedure (tasto F8 o tasto Canc). Sarà quindi presente uno speciale menu che permetterà agli utenti l’avvio da una periferica USB differente oppure la modifica dei parametri BIOS.

Windows 8 sarà l’inizio di una nuova era in casa Microsoft, perchè non si limita al mondo dei PC ma si propone come risorsa anche per tutti gli utenti del mobile.
Un’indiscrezione in realtà vorrebbe che già nella giornata di oggi comparisse il link per il download: è infatti comparso, per poche ore, un post su un blog ufficiale del gruppo Microsoft, a firma del Vice Presidente Chuck Chan, che annunciava la sorpresa già per oggi.
Il post ora è sparito, staremo a vedere.

Share and Enjoy

Accessibilità potenziata su Windows 8

febbraio 16, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Uno dei punti sui quali Microsoft ha focalizzato la propria attenzione durante lo sviluppo di Windows 8 è una migliorata accessibilità anche da parte di utenti con disabilità che necessitano di tecnologie assistite.

L’interfaccia Metro poteva infatti presentare delle incompatibilità con alcune ridotte abilità fisiche, ma tutti gli strumenti come assistenza vocale, lente d’ingrandimento e tastiera su schermo sono stati inclusi in Windows 8 così come il riconoscimento vocale, e tutti sono stati migliorati per una loro fruibilità anche attraverso l’interfaccia Metro.

L’obiettivo principale era proprio quello di adattare queste particolari tecnologie assistite agli strumenti touchscreen, e funga da esempio per tutti l’assistente vocale chje leggerà nella voce del Narrator ciò che si trova sotto le dita a contatto sullo schermo.
Importanti produttori di ausili informatici sono stati interpellati da Microsoft per integrare queste funzionalità in Windows 8 e non lasciare escluso nessuno dalla sua rivoluzione.

Share and Enjoy

Mozilla Elabora Firefox anche per tablet

febbraio 14, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Browser, Ultime News 

La principale novità del 2012 in fatto di software sarà molto probabilmente Windows 8, che rivoluzionerà molto dell’attuale modo di navigare ed esplorare risorse anche in virtù dell’interfaccia Metro, appositamente pensata e creata per gli smartphone e i tablet con il conseguente tentativo da parte di Microsoft di rendere sempre più sottile la differenza tra desktop e dispositivi mobili.

Consapevole di questa rivoluzione, anche la Fondazione Mozilla ha deciso di svluppare una versione beta del suo browser Firefox che possa girare su Metro.
Sarà perfettamente integrata con l’interazione touch e naturalmente messa in relazione col resto della piattaforma grazie agli strumenti di Windows 8, ma la Fondazione ci ha tenuto a precisare che la versione tradizionale con interfaccia desktop non verrà di certo trascurata.
Questa versione di Firefox sancirà l’esordio del browser sul terreno dei portable devices, che fino ad ora era stato leggermente ostacolato da alcune imposizioni di Apple e Microsoft sui rispettivi sistemi operativi dedicati, e da problemi di adattamento su Android.
Si prefigura quindi un anno abbastanza denso di impegni per il panda rosso, tra nuove release e la continua ricerca di un web il più possibile libero, dove la scelta di questo o quel sistema operativo non sia pregiudiziale all’uso di qualsivoglia applicazione.

Share and Enjoy

HTML5, Windows 8 ed Explorer: addio ai plugin

Lo avevamo in parte già anticipato, ma adesso è arrivata da Microsoft una definitiva conferma. La nuova versione di Explorer, che sarà integrata a partire da Windows 8, non prevederà la presenza di plugin.
Questo comporterà uan maggiore autonomia dei portatili ed anche più sicurezza sul web soprattutto in termini di privacy.

Sappiamo che Windows 8 presenterà 2 versioni di Explorer 10, quella tradizionale e quella per l’interfaccia Metro, la quale sarà utilizzabile esclusivamente con standard HTML5 ed è dichiaratamente pensata per la navigazione touchscreen dei tablet.
Una funzione di compatibilità verrà introdotta sui siti, attraverso un messaggio che avvisi della presenza di un plugin e quindi della necessità di passare da Metro alla versione desktop classica di Explorer: questo compromesso evita il blocco della navigazione, tuttavia l’invito di Microsoft verso gli sviluppatori è proprio quello di realizzare siti senza plugin.

L’esempio lo hanno dato proprio da Redmond dichiarando – almeno ufficiosamente – che la versione 5 di Silverlight, di recente rilascio, è probabilmente l’ultima, a sottolineare la necessità dello switch verso l’HTML5.

Share and Enjoy

Windows Phone 8: piena compatibilità per le app!

febbraio 2, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Sappiamo che il lancio di Windows 8 sarà affiancato da quello di un sistema operativo per il settore mobile, che andrà a sostituire Windows Phone 7.

Sono gli indizi del forte desiderio di ascesa di Microsoft nel settore degli smartphone ma anche dell’annunciata scalata al settore tablet, indizi confortati dall’annuncio della casa di Redmond: tutte le applicazioni che girano su WP7 potranno essere installate anche sulla futura versione del sistema operativo, senza problemi di compatibilità né necessità di modifiche da parte degli sviluppatori.

Ciò non significa naturalmente che WP8 sarà basato sul suo predecessore, anzi: tutte le voci più attendibili sostengono che WP8, il cui lancio è comunque ancora lontano, sarà una versione – con alcune differenze – di Windows 8.

Ciò che conta maggiormente è di certo questa annunciata retrocompatibilità delle app, ma staremo a vedere, anche al prossimo Mobile World Congress, quali sono le novità che Microsoft ci ha riservato.

Share and Enjoy

Pagina successiva »

  • CALENDARIO

    febbraio 2020
    L M M G V S D
    « ott «-»  
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    242526272829