Corsi NapoliWeb: iscriviti a prezzo scontato!

settembre 6, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Corsi di Formazione 

Approfitta della promozione in corso e iscriviti subito.
I nuovi corsi consentiranno l’apprendimento di software e nozioni teniche necessarie per affrontare al meglio il mondo del web, sia nell’ottica del design che della programmazione.

Il corso di Web Design infatti prenderanno in esame tutte le caratteristiche dei nuovi software dell’Adobe nella loro versione 5.5, da Dreamweaver a Photoshop passando anche per Flash per le animazioni dall’alto impatto grafico, senza dimenticare le importantissime nozioni riguardanti l’HTML.

Il corso di programmatore Web invece affronterà tutti i software targati Microsoft per lo sviluppo di applicazioni dinamiche avanzate: Visual Studio 2010, Sql Server 2008 R2, Sql Server Management Studio, IIS ed il linguaggio SQL.

Con il corso di Web Marketing – Esperto SEO – verranno analizzati tutti gli aspetti più importanti da prendere in considerazione per riuscire a posizionare il vosto sito web nelle prime posizioni di Google e dei principali motori di ricerca.

Insomma, tantissimi argomenti da approfondire, ma affrettati perchè la promozione è valida ancora per poco.
Per maggiori informazioni clicca sul link sottostante:
Corsi di Formazione NapoliWeb

Share and Enjoy

La crescita del mercato nautico

maggio 16, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli 

La nautica viene da sempre considerata un lusso e sempre meno persone riescono a goderne dei piaceri, infatti la crisi economica che ha interessato il nostro paese negli ultimi anni, ha colpito anche il mondo della navigazione da diporto.

Ed è su queste basi che alcune aziende nautiche hanno studiato e progettato un nuovo modo di vivere il mare, per consentire a tutti, o quasi, di regalarsi un piacere a cui in tanti hanno dovuto dire addio: diverse imprese del settore stanno infatti propondendo il Noleggio a Lungo Termine di barche a motore. Ed è grazie a questa idea che già tante persone hanno riscoperto i piaceri di vivere il mare allontanandosi dalla confusione e dal caos delle nostre spiagge.

Il noleggio barche a lungo termine offre diversi vantaggi rispetto al normale acquisto di una barca: ad esempio possedere una barca significa anche avere il problema futuro di rivenderla, inoltre l’azienda che noleggia penserà ancheal rimessaggio, assistenza tecnica, posto barca e copertura assicurativa…tutte noie che il cliente finale sarà lieto di evitare.

Magari potrebbe essere proprio questa la chiave per far riprendere il mercato nautico.

Share and Enjoy

Riconoscimento vocale per il browser Google Chrome

Riconoscimento vocale per il browser Google Chrome

La guerra dei browser si sa non finirà mai, e ancora oggi propone altre soluzioni innovative da una parte e dall’altra, anzi dalle altre.
Dopo l’uscita di Internet Explorer 9 infatti c’era stata l’uscita di Mozilla Firefox 4, e adesso ci troviamo di fronte l’ultima novità di Google: Chrome 11.

Il Browser sarà ovviamente il cuore dei nuovi netbook che Google sta lanciando sul mercato, tutti “cloud” senza Hard Disk, ma soltanto con browser e sistema opeativo Cloud.

In quest’ottica la nuova funzionalità di Google Chrome 11 acquista notevole importanza: il riconoscimento vocale.
Al momento è disponibile solo la comprensione dell’inglese, però già ad oggi l’utente può parlare al computer/browser, e la sua voce viene trasformata in testo che viene inserito sulle pagine web. Diventa chiaro come questa funzione su computer sempre più piccoli, tablet o addirittura smartphone possa essere una grandissima innovazione per il futuro.

E adesso chi darà la prima risposta a Google? Microsoft E Mozilla non si faranno certo aspettare.

Share and Enjoy

La crescita del commercio elettronico in Italia

marzo 10, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, E-commerce 

L’ecommerce italiano deve fare i conti con falsi miti e scarsa cultura digitale e informatica.

Prima di avviare un’attività online è infatti necessario abbandonare i luoghi comuni che minano continuamente la crescita dell’commerce.

Bisogna sapere che i costi per la logistica in Italia sono assolutamente in linea con i costi esteri europei, anzi è addirittura la Gran Bretagna ad avere costi di spedizione più elevati.
Non si deve pensare che gli italiani siano poco avvezzi al personal computer, anzi. Il numero medio degli internauti è infatti molto simile agli altri paesi europei secondo i dati statistici forniti da Nielsen Netratings.

Ma allora la domanda è a questo punto lecita: quali sono le principali barriere dell’ecommerce italiano?
La risposta è da ricercare nella scarsità di offerta.
Sono infatti ancora pochi i siti che si occupano di ecommerce, e soprattutto in determinati settori, come ad esempio quello dell’arredamento. Ma questi dati sono destinati sicuramente a salire, viste anche le percentuali di crescita dell’abbigliamento online che salgono annualmente del 40% per ben tre anni consecutivi.

Nell’affacciarsi all’ecommerce bisogna però prima di tutto evitare quegli errori che possono portare il sito di vendita online a diventare un “sito morto”.
Gestire, almeno in fase di startup, il sito in prima persona risulta essere fondamentale per poter avviare al meglio l’attività sul web. Ma al tempo stesso però non bisogna pensare solo ai propri gusti personali, e quindi rendere disponibile online soltanto quei prodotti che si vuole vendere, ma pensare principalmente a cosa richiede il mercato.
E’ l’utente che fa la domanda, via web (altri siti) o via MDR (motori di ricerca).

Altro aspetto fondamentale è l’aspetto estetico.
Curare la grafica è importante, ma diventa inutile se non si pensa prima alla visibilità, ed in questo senso un buon posizionamento sui motori di ricerca, nazionali ed internazionali permette di essere raggiungibili da qualsiasi parte del mondo.
Infine, non adagiarsi sugli allori: un sito di ecommerce DEVE essere rinnovato almeno ogni 2-3 anni. Il web corre, le tecnologie, mai come adesso, stanno cambiando ed evolvendo in tempi rapidissimi, e quello che 3 anni fa era un sito all’avanguardia, oggi è sicuramente un sito datato.

Share and Enjoy

Nuovo progetto online SCA Peugeot

La storica concessionaria SCA Peugeot dopo 25 anni di attività è finalmente sul web!

Il progetto è online da pochi giorni, ma subito ha concretizzato un numero elevatissimo di contatti e visite al sito; i feedback iniziali sono stati molto positivi, e nel tempo cerchermo di di migliorare il lavoro offrendo al cliente sempre un servizio all’altezza del nome della concessionaria.

Il progetto ha visto la luce dopo diversi mesi di lavoro, soprattutto per garantire, oltre che una grafica sempre al passo con i tempi e nel rispetto di un Web improntanto al 2.0, anche un sistema di gestione personalizzato per la visualizzazione e configurazione di veicoli nuovi, usati e commerciali. La loro visualizzazione infatti è un mix di tecnologia Flash con il carousel 3D ed un sistema di implementazione articoli in .NET, possibile sia manualmente che in modo del tutto automatico con l’inserimento di un semplice file excel contenente tutti i dati dei veicoli.

Oltre a questo, e alle pagine informative relative ai servizi della concessionaria, è possibile anche visionare i prodotti della vasta gamma passione peugeot, passando da un portachiavi, ad un mouse fino ad un orologio griffato dalla casa francese.

Il progetto SCA Peugeot per il Web è iniziato, per approfondire ulteriormente i dettagli vi invitiamo a visionare il sito web ufficiale.

Share and Enjoy

Bing sfida Google: è lui l’avversario da temere?

febbraio 17, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Qualche giorno fa era uscita la notizia di un’accusa di plagio da parte di Google nei confronti di Bing.
L’accusa nasceva da alcuni test che erano stati effettuati prima sul motore di Mountain View e poi su quello di Redmond; il test consisteva nell’effettuare ricerche con parole/frasi chiave completamente inventate e inesistenti. Ebbene di fronte a questa prova il risultato è stato analogo sia su Google che su Bing, da qui l’accusa.

Ebbene questa è solo la premessa che potrebbe spiegare i risultati di popolarità portati avanti da Hitwise e Nielsen.
Entrambi gli istituti di statistica segnalano un notevole incremento di Bing, in termini di popolarità, nei confronti di Google: a Gennaio, infatti, Bing ha raggiunto il 12,8% di quota di mercato nel mondo, ottenendo così un incremento del 2,2% solo in un mese.
Bing si posiziona così subito dietro a Yahoo, ma, ovviamente, ancora anni luce dietro Google con il suo 67,9%, seppure sceso di un 2% rispetto al mese precedente.

Secondo Nielsen nel mercato degli Stati Uniti Bing è addirittura al 20,8%, ed è per questo che viene ormai considerato come il pericolo principale contro la leadership di Mountain View.

Insomma, le accuse di plagio a cui abbiamo assistito nei giorni scorsi erano forse dovute alle prime avvisaglie di una battaglia ancora tutta da giocare?

Share and Enjoy

RC per Internet Explorer 9

febbraio 5, 2011 da · 1 Comment
Articolo in: Articoli, Browser, Ultime News 

E’ uscita ufficialmente la release candidate (RC) per Internet Explorer 9.
Dopo aver parlato delle nuove funzionalità di IE9 e di quanto fosse stato scaricato già nelle sue versioni beta, possiamo adesso iniziare a vederne tutte le funzionalità definitive. La RC come sappiamo infatti è la versione che prelude al rilascio della versione definitiva e contiene già tutte le funzioni di quest’ultima.

Le attenzioni maggiori nell’ambito dello sviluppo di IE9 sono state rivolte all’attenzione per gli standard, che in passato per le versione anche fino alla 7 di Internet Explorer erano state per gli sviluppatori un problema costante. Adesso invece possiamo subito notare come gli standard principali vengano rispettati seguendo le regole del W3c sia per HTML5, CSS3 e ECMAScript 5.

A questo si va ad affiancare numerose novità nell’ambito della navigazione a TAB, con la possibilità di poter sganciare i singoli TAB e visualizzarli in finestre, affiancandoli facilmente grazie alla funzione Window Aero Snap.
E’ inoltre possibile visualizzare i tab o di fianco alla querystring (ovvero dove vengono inseriti gli indirizzi internet) oppure spostarli al rigo di sotto.

L’integrazione, inoltre, con Windows 7 è massima grazie alle funzionalità Pinned Site con la quale è possibile spostare e agganciare direttamente alla barra delle applicazioni di Win7 i siti di maggiore interesse e tenerli sempre a portata di mano senza dover aprire prima il browser.

Share and Enjoy

Ipv6, l’Italia è in ritardo

febbraio 1, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

L’Italia è in ritardo rispetto al resto d’Europa per il passaggio all’Ipv6, il nuovo standard destinato a sostituire l’attuale Ipv4.
I dati del Ripe, Regional internet registry europeo, confermano infatti che al 10 Gennaio 2011 ha richiesto un indirizzo Ipv6 soltanto il 23% dei Lir
italiani.
Guardando al resto dell’Europa notiamo infatti che le percentuali sono molto più alte:
Germania – 50%
Grecia – 42%
Francia – 39%
Regno Unito – 34%
Insomma il solito disastro per l’Italia che viene battuta solo dalla Spagna.

Si pensa comunque che il passaggio all’Ipv6 sarà graduale e fino al 2015 i due standard procederanno appaiati.

Fonte: Il Sole 24 ore – Nova Giovedì 13 Gennaio 2011

Share and Enjoy

Groupon: un nuovo successo miliardario

gennaio 24, 2011 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Non è solo Facebook a riscuotere successo dal nulla.
Una nuova applicazione, questa volta non social ma di tipo e-commerce, sta crescendo nel tempo in maniera esponenziale. Stiamo parlando di Groupon, un nuovo sistema online che permette di acquistare tutto quello che si desidera (dalle cene romantiche, ai pacchetti benessere fino alle vacanze complete) ad un prezzo fortemente scontato.

Questo sistema ha avuto un tale successo da richiamare, ovviamente, l’attenzione del colosso principe del Web, la Grande G di Google, che aveva non molto tempo fa avanzato una proposta di acquisto della bellezza di 5 miliardi. Tale proposta è stata rifiutata, e adesso Groupon è riuscita ad ottenere un finanziamento di 950 milioni di dollari in venture capital.

Ad oggi Groupon afferma di avere 50 milioni di utenti attivi contro i 2 milioni del 2009.
L’ascesa, come è facile immaginare, sarà sempre maggiore, e si prevede che al più presto verrà anche quotata in borsa, facendo così lievatre il suo valore.

Share and Enjoy

Addio Ipv4. Benvenuto Ipv6

gennaio 20, 2011 da · 1 Comment
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Come ormai in molti sanno, da qualche tempo non si fa altro che parlare della fine di Internet, o meglio degli indirizzi ip nel vecchio formato Ipv4.
L’esplosione inaspettata dei nuovi dispositivi che possono connettersi ad internet, quali i nuovi smartphone e gli ancor più nuovi tablet, con Apple che come sempre la fa da padrona, hanno esaurito in tempi molto più brevi di quanto ci si aspettasse il numero di indirizzi ip disponibili sulla rete.

Detta così la notizia sembra un pò ricalcare l’ormai famoso millenium bug, che più che un bug fu proprio un flop visto l’inutile (ormai consueto) allarmismo.
La soluzione infatti è già pronta e prende il nome di Ipv6, la cui caratteristica principale è il più grande spazio destinato agli indirizzi: basti pensare infatti che i vecchi ipv4 potevano gestire 232 indirizzi, mentre il nuovo Ipv6 addirittura 2128!

La prova generale del nuovo sistema di ip è, ovviamente, affidata ai colossi. L’8 Giugno infatti Google, Yahoo e Facebook lo abiliteranno sui propri servizi per testarlo per 24 ore. Il passaggio comunque sarà graduale e avverrà nel giro di due anni.

Share and Enjoy

Pagina successiva »

  • CALENDARIO

    ottobre 2019
    L M M G V S D
    « nov «-»  
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031