Forse a…momenti l’ultima preview di Windows 8

In casa Microsoft stanno decisamente stringendo i tempi per il lancio di Windows 8, previsto poco dopo l’estate. L’ultima preview, infatti, è prevista per l’inizio di giugno, presumibilmente molto simile a quella definitiva, ed in tanti attendono con ansia la pubblicazione del link per il download di questa versione.

Ci saranno delle novità incluse, tra cui il Windows Drive Kit 8 attraverso il quale chi realizza l’hardware potrà creare anche i relativi indispensabili driver; ed il Visual Studio 2012, la piattaforma attraverso cui si potranno sviluppare applicazioni dedicate a Windows.
Un’altra importante novità è quella che riguarda la sequenza di avvio, che con i suoi soli 7 secondi non consente di accedere al BIOS durante il boot con le usuali procedure (tasto F8 o tasto Canc). Sarà quindi presente uno speciale menu che permetterà agli utenti l’avvio da una periferica USB differente oppure la modifica dei parametri BIOS.

Windows 8 sarà l’inizio di una nuova era in casa Microsoft, perchè non si limita al mondo dei PC ma si propone come risorsa anche per tutti gli utenti del mobile.
Un’indiscrezione in realtà vorrebbe che già nella giornata di oggi comparisse il link per il download: è infatti comparso, per poche ore, un post su un blog ufficiale del gruppo Microsoft, a firma del Vice Presidente Chuck Chan, che annunciava la sorpresa già per oggi.
Il post ora è sparito, staremo a vedere.

Share and Enjoy

I week-end da leone di Chrome

maggio 29, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Browser, Ultime News 

I dati statistici di StatCounter non sbagliano mai, ed è sufficiente solo fare qualche semplice calcolo e riflessione per analizzarne uno in particolare che riguarda la cosiddetta “Guerra dei browser“.

Stiamo parlando dell’uso dei browser in base ai giorni della settimana, che evidenzia un dato statistico davvero molto curioso: dal lunedì al venerdì infatti Internet Explorer risulta il dominatore incontrastato della scena, con Chrome che mantiene la seconda piazza ma staccato in media di 5/6 punti percentuali. Quando invece arriva il week-end, ecco che Explorer crolla mentre Chrome ha un’impennata, portandosi alla pari e qualche volta anche scavalcando nelle percentuali il re dei browser.

Il dato indica che il browser Microsoft resta ancora uno standard a livello aziendale, con un uso quasi forzato negli uffici, ma a casa, quando al sabato e alla domenica ci si può dedicare alle navigazioni per così dire “personali”e non necessariamente lavorative, la libertà di scelta fa optare molti utenti per il browser di Google.
In ambito privato così quel grande divario praticamente si azzera, come si può riscontrare anche dai leggeri ma ben visibili picchi che vengono toccati nel week-end dal browser Safari, anch’esso molto usato in ambito privato, ma che comunque non sfora mai la soglia dell’8%,

L’ulteriore dato curioso èfornito dall’andamento praticamente piatto e costante di Firefox, stabile poco al di sopra del 24% 7 giorni su 7, ad indicare una continuità d’uso da parte di quella che sembra proprio essere una vera community di utenti, quelli che hanno fatto una scelta di natura quasi “etica” orientata verso la Fondazione Mozilla.

Share and Enjoy

La “bolla” di facebook

L’esordio del titolo Facebook in borsa non ha ottenuto il successo sperato, e forse le previsioni sono state troppo rosee se si considerano i continui ribassi cui è andato soggetto: tuttavia può darsi che sia ancora troppo presto per trarre valutazioni definitive, e bisognerà attendere un fisiologico assestamento.

Ciò che però sembra ricevere nell’ultimo periodo una concreta battuta di arresto è la pubblicità attravgerso il famoso social network. General Motors, ad esempio, ha deciso di sospendere le inserzioni in quanto i risultati non sono mai stati quelli sperati nonostante l’importante campagna portata avanti, e molti altri brand si stanno rendendo conto di una certa miopia che li ha fatti operare in maniera a volte poco assennata, forse abbacinati dalla grande popolarità della risorsa e dall’immenso bacino di utenza.

Ora invece sembra più chiaro che Facebook non è un luogo dove si va per comprare, ma un intrattenimento o una semplice vetrina che aumenta la visibilità, ma chi vuole fare acquisti si dirige direttamente su Google, dove la pubblicità fa molta più presa.
Staremo a vedere quante altre aziende ridimensioneranno la loro presenza sul “libro delle facce“, fatto sta che nel mese di marzo, tanto per avere un’idea della situazione, gli accessi a Facebook sono stati più numerosi da mobile che da computer: e sui telefonini le inserzioni sono del tutto assenti…

Share and Enjoy

In arrivo il Kindle retroilluminato

maggio 16, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Kindle, il celebre e-reader lanciato da Amazon anche in Italia, approderà a luglio sugli scaffali anche elettronici in una versione rinnovata, che supporterà ancora l’uso dell’inchiostro elettronico.
La vera grande novità sarà però l’introduzione del nuovo display con la possibilità di retroilluminazione al buio.

La modifica si è resa necessaria anche per le sfide lanciate da aziende concorrenti come Barnes and Noble, che prevede questa feature sul suo lettore e ne sottolinea l’assenza sul Kindle, ma i dubbi nascono naturalmente sul fronte dell’autonomia.
Trovarsi in una stanza scarsamente illuminata, infatti, complica la lettura, ma questa retroilluminazione potrebbe incidere anche sensibilmente sulle 2-3 settimane che la batteria garantisce attualmente.

Questa modifica sul Kindle sembra fare da preparazione a quella ben più succosa che prevede entro la fine dell’anno il lancio di un modello ancor più “virtuoso”, e che vada a sfidare direttamente l’avversario iPad grazie ad uno schermo da 8,9 pollici, mentre in tanto già si chiedono se e quando Amazon svolterà verso il display a colori, sul quale il colosso ha ancora qualche reticenza.

Share and Enjoy

Da Microsoft a maggio 7 nuove Patch importanti

Durante il mese di maggio Microsoft ha confermato il ritmo di aggiornamenti relativo a Windows 7, introducendo un pacchetto di update composto da 3 patch di livello critico, quello massimo nella scala Microsoft, riguardanti Word, Office, Windows, .NET Framework e Silverlight.

Le vulnerabilità in questione riguardano il rischio di un attacco dall’esterno che può eseguire codice malevolo da remoto, pertanto l’installazione deve essere effettuata con la massima urgenza da tutti gli utenti Windows 7 attraverso lo strumento di Update.
Altre 4 patch riguardanti Office, Visio Viewer 2010, il protocollo TCP/IP e Windows Partition Manager sono invece ritenute importanti, specie per il rischio scalata dei privilegi di amministrazione.
Queste patch, e specialmente la numero 34, vanno a risolvere pericoli concreti già in atto che riguardano nello specifico il famigerato malware Duqu.

Dopo queste patch, Microsoft ha annunciato un nuovo aggiornamento per il 12 giugno.

Share and Enjoy

Google Immersion, per apprendere le lingue navigando

Google Chrome ha lanciato una nuova piccola estensione dal nome Immersion: si tratta di un piccolo e pratico tool che ha l’intento di farci rapidamente apprendere termini in lingue straniere.
Il meccanismo prevede un menu a tendina attraverso il quale si può sostituire parte di un testo che si sta leggendo con la sua traduzione in una delle tante lingue previste da Google Translate. Questa parziale traduzione aiuterà così l’utente a memorizzare la corrispondenza delle parole in due diversi idiomi, potendo tornare con un semplice clic al testo originale e regolando anche la difficioltà delle traduzioni in base al proprio livello di conoscenza.

A quanto pare la collaborazione di Google con Use All Five ha permesso di ottenere uno strumento molto preciso, con traduzioni che risultano ancora più fedeli rispetto a quelle proprie di Google Translate.
Questo metodo attraverso la stimolazione della memopria eidetica consentirà quindi di apprendere nuovi termini stranieri in maniera divertente, ma non vuole certo proporsi come alternativa ad un corso di lingue!

Share and Enjoy

  • CALENDARIO

    novembre 2017
    L M M G V S D
    « mag «-»  
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930