Pinterest, strumento di scoperta e di vendita

C’è un social network che sta crescendo in maniera esponenziale, più di Twitter e dello stesso Facebook. Parliamo di Pinterest, il cui concetto di partenza è quello di “album di ritagli” e che per questo motivo si rivela molto più connesso ai prodotti rispetto ad altri tipi di social, che puntano di più sui racconti o su messaggi da lanciare.

Pinterest punta solo sulle immagini e sulla loro collezione, come lo stesso ideatore Ben Silbermann ha dichiarato definendolo “strumento di scoperta visivo” alla ricerca di qualcosa che forse all’inizio nemmeno si è consapevoli di desiderare.
C’è da arredare casa? Scatta la ricerca di “piastrelle geometriche”: tutti gli altri utenti di Pinterest avranno già effettuato un’operazione di “repinning” su questo tipo di oggetti, ed a quel punto si scoprirà un vortice di altre immagini, in un trionfo della contrazione del messaggio che diventa essenzialmente visivo ed ancora più immediato e che si rivela essere una vetrina pressoché infinita per aziende. Si stima che sia il 47% la percentuale di utenti che ha fatto un acquisto dopo aver visto un oggetto su Pinterest!

Non si tratta quindi solo di avere amici o collegamenti, ma di mostrare aspetti brillanti a quelli che attualmente sono i 70 milioni di suoi utenti ma che sono destinati a crescere ancora.
Anche Napoliweb inizia a pensare a Pinterest come strumento per veicolare prodotti sul web: stiamo studiando novità per tutti i nostri clienti!

Share and Enjoy

Grafica e motore, Twitter non si ferma mai

Twitter sa di essere il secondo social network, l’unico in grado di stare in scia, al momento, del dominatore del settore Facebook; per mantenere tale posizione di rilievo, i lavori sul suo miglioramento sono continui, come l’aggiornamento che è andato ad ampliare i filtri per la semplificazione delle ricerche per tutti gli utenti che accedono tramite Android e iOs.

Il continuo flusso quotidiano di messaggi, che ammonta ormai a 500 milioni, comporta infatti piccole difficoltà perché può risultare dispersivo. Ora invece è possibile scremare i tweet, visualizzando a scelta quelli più popolari e seguiti, oppure esclusivamente quelli degli utenti realmente seguiti, oltre naturalmente a poter selezionare specifiche tendenze o tematiche tramite lo strumento dell’#hashtag.

Si punta così a catturare maggiormente l’attenzione degli internauti, raccogliendo anche le loro segnalazioni: del resto, lo spazio pubblico di conversazione di Twitter si è sempre distinto rispetto ad altri social network per la sua maggiore capacità di far interagire tra loro utenti che non si conoscono nella realtà, come un vero laboratorio sperimentale.
E tu, preferisci Facebook o Twitter?

Share and Enjoy

Twitter e facebook sempre più in linea con iOs 7

I due principali social network, Facebook e Twitter, non potevano certo evitare di essere quanto più in sintonia con il sistema operativo dei device Apple, quell’iOs 7 che controlla iPhone ed iPad e che sta raggiungendo livelli di diffusione elevatissimi.
Così anche le apposite app, studiate per far girare al meglio queste reti sociali sui dispositivi mobili di Cupertino fanno in modo da essere accessibili in maniera elementare.

Il primo è stato Twitter, che ha subito modificato il design della sua app per avvicinarsi ad iOs: l’ultimissimo suo aggiornamento si è rivelato molto più veloce ed anche in grado di allargare di molto i propri confini, integrando al meglio tutti i contenuti condivisi.
Non poteva certo restare indietro Facebook, che ha rivisto la sua app per iOs 7 per renderla ancora più in sintonia con il mood di casa Apple.

Dati e valori, contenuti e notizie: tutto diventa oggetto di conversazione e sviluppo in tempo reale, secondo la pratica della social discovery, il miglior modo possibile per essere al passo con i tempi e conoscere subito tutte le ultime tendenze.

Share and Enjoy

Presto l’hashtag anche su Facebook

Un carattere della nostra tastiera ha assunto un nuovo ruolo grazie alla crescita di Twitter: parliamo del cosiddetto cancelletto, il quale quando inserito davanti ad una sequenza di lettere crea l’hashtag, ovvero un tema comune e ricorrente di discussione che raggruppa i tweet, molto spesso legato all’attualità.

Altri siti di social netwotking lo hanno sperimentato e poi introdotto, come Google+ o Instagram; a quanto sembra presto sarà la volta del vero dominatore del settore, quel Facebook che permetterà di creare il “trend” del giorno anteponendogli #, creando così un nuovo tipo di tag.
Gli utenti potranno così lanciare delle parole chiave che aiuteranno a catalogare i contenuti, usufruendo di un nuovo strumento utile a segnalare i propri mood o ad individuare la tendenza, l’argomento corrente di conversazione; di certo sarà anche un veicolo per il marketing virale su Facebook, con cui gli inserzionisti potranno ancora più precisamente lanciare campagne raggiungendo i più sensibili a determinate offerte.

Forse solo Twitter andrà a perdere qualcosa nell’operazione, venendo meno la sua esclusività distintiva.
Il progetto è ancora in lavorazione e non sono ancora state rese note le date del suo debutto.

Share and Enjoy

Twitter rivoluziona le strategie di comunicazione

aprile 16, 2013 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli 

Il salto enorme nella comunicazione che è stato compiuto con l’avvento del social networking ha modificato tante nostre abitudini, tra le quali anche le modalità di accesso alle notizie. Facebook è senza dubbio un aggregatore che favorisce un dialogo tradizionale e basato ancora su uno schema “democratico”, mettendo il noi al centro dei discorsi e dei dialoghi.

L’altro grande aggregatore che punta sull’immediatezza e la concisione è Twitter, uno strumento sociale che spinge a condividere pensieri, frasi, concetti condensati in 140 caratteri – meno di un SMS – con l’intento di rispondere alla domanda “Che c’è di nuovo?“.
Twitter si configura quindi come un deposito di pensieri, di spigolature, piccole battute sull’attualità condensate in poche parole immediate. Tuttavia va tenuto presente che le interazioni sono abbastanza asimmetriche, perchè il profilo di un personaggio noto avrà senz’altro numerosi “followers“, ma “seguirà” personalmente pochi profili di personaggi altrettanto noti; al contrario, un utente comune avrà una ristretta schiera di followers mentre il numero dei “following” sarà irrimediabilmente più alto.

Questa struttura per così dire piramidale è stata parzialmente aggirata con la recente invenzione del cosiddetto hashtag, una sequenza di parole preceduta dal simbolo # che serve a creare una etichetta trasversale per il tweet.
Attraverso l’hashtag è possibile così lanciare un tema dal basso, molto spesso legato all’attualità, amplificandone in un colpo solo la portata.
Twitter assume così la funzione di non lasciare passivo chi assiste ad un dibattito, consentendogli di interagire in un contesto che rinuncia all’unidirezionalità.

Share and Enjoy

Il Twitterbird si rifà il look!

giugno 16, 2012 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Quella di Twitter è stata una creazione che fin dall’inizio ha fatto della semplicità la sua parola chiave, per poter facilmente raggiungere il maggior numero possibile di utenti. Lo scopo è sicuramente stato raggiunto, visto che la crescita esponenziale di questo social network basato sui “cinguettii” ha raggiunto oggi le ragguardevoli cifre di 500 milioni di utenti e 400 milioni di tweet al giorno.

Negli ultimi giorni il logo di Twitter, l’ormai celebre uccellino celeste soprannominato Larry, ha subito un restyling “dimagrante” della sua silhouette, che è stata sfrondata e resa più diretta e lineare.
Ora l’uccellino è più compatto, composto da cerchi sovrapposti, il che vuole anche simboleggiare proprio gli intrecci tra interessi ed idee delle varie comunità online.

Questo nuovo Twitterbird andrà a sostituire anche la “T” che faceva da icona per Twitter sulle applicazioni per dispositivi mobili, ed il suo colore adesso è un celeste di una tonalità leggermente più scura.

Share and Enjoy

  • CALENDARIO

    ottobre 2017
    L M M G V S D
    « mag «-»  
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031