L’evoluzione degli smartphone tocca anche il settore polizze

marzo 11, 2014 da · Lascia un commento
Articolo in: Articoli, Ultime News 

Navigare in rete è diventata per tanti non soltanto un’attività per tenersi informati o per l’entertainment, ma anche un metodo per cogliere al volo offerte e promozioni ed in definitiva risparmiare, non solo sui beni ma anche sui servizi.
Da quando poi si sono diffusi device come gli smartphone ed i tablet le possibilità si sono ulteriormente moltiplicate: una recente indagine svolta da Facile.it ha fatto emergere un sorprendente dato, secondo il quale nell’ultimo anno sono stati ben 60mila gli italiani che hanno scelto ed acquistato la propria polizza RC auto dal cellulare, con una netta crescita rispetto ai 12 mesi precedenti.

Del resto è proprio tramite uno smartphone che una simile operazione è diventata così elementare, con la concreta possibilità di effettuare comparazioni in tempo reale e procedere all’acquisto.
Analizzando i numeri si scopre inoltre che le fasce di età a cui appartengono questi automobilisti includono non soltanto i giovanissimi, ma anche quelli fino a 45/50 anni di età, con una ovvia concentrazione in aree a maggior densità abitativa.
Il progresso in questo settore sembra essere inarrestabile: siamo infatti prossimi anche alla dematerializzazione del contrassegno assicurativo, sostituito da un microchip che attesti la copertura del veicolo verificabile anche a distanza dalle forze dell’ordine.

Il tutto richiederà ancora un po’ di tempo, essendo necessaria anche la creazione di una banca dati elettronica, ma una previsione di 2 anni sembra essere abbastanza ottimistica. Vi terremo aggiornati appena il progetto microchip diventerà più concreto, entrando anche nel dettaglio di questa sorta di rivoluzione!

Share and Enjoy

Grafica e motore, Twitter non si ferma mai

Twitter sa di essere il secondo social network, l’unico in grado di stare in scia, al momento, del dominatore del settore Facebook; per mantenere tale posizione di rilievo, i lavori sul suo miglioramento sono continui, come l’aggiornamento che è andato ad ampliare i filtri per la semplificazione delle ricerche per tutti gli utenti che accedono tramite Android e iOs.

Il continuo flusso quotidiano di messaggi, che ammonta ormai a 500 milioni, comporta infatti piccole difficoltà perché può risultare dispersivo. Ora invece è possibile scremare i tweet, visualizzando a scelta quelli più popolari e seguiti, oppure esclusivamente quelli degli utenti realmente seguiti, oltre naturalmente a poter selezionare specifiche tendenze o tematiche tramite lo strumento dell’#hashtag.

Si punta così a catturare maggiormente l’attenzione degli internauti, raccogliendo anche le loro segnalazioni: del resto, lo spazio pubblico di conversazione di Twitter si è sempre distinto rispetto ad altri social network per la sua maggiore capacità di far interagire tra loro utenti che non si conoscono nella realtà, come un vero laboratorio sperimentale.
E tu, preferisci Facebook o Twitter?

Share and Enjoy

  • CALENDARIO

    settembre 2017
    L M M G V S D
    « mag «-»  
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930